Design e discipline della moda

Laurea Triennale di Lettere indirizzo “Design e discipline della moda”

 

Il Corso
Il corso di laurea in Design e Discipline della Moda si prefigge lo scopo di formare un progettista o un esperto in grado di confrontarsi con le innovazioni e le dinamiche di ricerca nella moda e nel design degli interni. Chi opera in questi settori deve possedere una solida preparazione tecnico-artistica, fatta di conoscenza dei materiali, ricorso efficace alle nuove tecnologie, padronanza di tecniche di comunicazione e presentazione mirate, capacità di lettura psico-sociologica della società, rigore gestionale e amministrativo.

Obiettivi
I laureati in Design e Discipline della Moda:
› hanno un’adeguata formazione teorico/pratica di base (storico-artistica, psico-sociologica, estetica, giuridica, gestionale) nei settori del design e del fashion;
› conoscono i meccanismi della comunicazione visuale, verbale e scritta, nonché le convenzioni del disegno;
› conoscono adeguatamente le tecniche e gli strumenti per la rappresentazione del prodotto di design, sia esso di moda che d’interni (il disegno per l’ideazione, quello tecnico, analogico e digitale, la fotografia, la geometria per la descrizione dei modelli sia ideativi che di progetto), le tecniche di rappresentazione delle immagini e dei linguaggi visivi e la conoscenza dei meccanismi di percezione visiva;
› sanno disegnare un prodotto o un’intera linea di prodotti nel campo del fashion design (borse, scarpe, abiti, gioielli, ecc.);
› sanno elaborare un progetto di moda;
› sono in grado di elaborare un progetto d’interni;
› sono in grado di progettare una campagna pubblicitaria e ne sanno valutare la correttezza e l’efficacia;
› sanno organizzare una sfilata di moda.

Didattica
Il percorso didattico prevede un’alternanza tra momenti di teoria e di pratica: ampio spazio è dedicato all’analisi di procedure creative, di prodotti e di eventi (es. mostre e sfilate), nonché allo studio dell’organizzazione di imprese produttive, di atelier, di agenzie pubblicitarie e di uffici stampa delle case di moda. Tali risultati vengono conseguiti attraverso la fruizione di lezioni relative all’apparato teorico affiancate da un congruo carico di attività formative in modalità laboratoriale e/o di didattica interattiva, previste trasversalmente in tutti i settori scientifico-disciplinari. Il corso di laurea in Design e Discipline della Moda darà, inoltre, agli studenti la possibilità di fare esperienze sul campo – anche sotto forma di stage – allo scopo di formare dei professionisti che sappiano ‘’come si fa’’ oltre che ‘’come si valuta’’ un prodotto di fashion e/o interior design.

Sbocchi Occupazionali e Professionali
Il corso di laurea forma responsabili dei processi comunicativi, creativi e innovativi del design della moda e/o d’interni. I laureati potranno trovare sbocchi lavorativi e svolgere attività professionali presso istituzioni pubbliche e private afferenti al settore della moda e/o del design degli interni, dall’ideazione del prodotto alla sua realizzazione, alla sua comunicazione e promozione. Nello specifico i laureati nel corso di Design e

Discipline della Moda possono svolgere attività:
› nell’industria della moda e dell’arredo d’interni, dal lavoro dipendente e parasubordinato, all’atelier e allo studio professionale;
› presso aziende, luoghi espositivi, enti fieristici, agenzie pubblicitarie, editoria specialistica, uffici stampa di case di moda e di design di interni;
› nelle imprese e nelle istituzioni che organizzano eventi culturali, di costume e sfilate di moda come responsabili di produzione o consulenti.
La laurea in Design e Discipline della Moda consente di accedere all’esame di abilitazione per la professione di perito industriale laureato. Il corso di laurea prepara, inoltre, alle professioni di: disegnatori tessili, approvvigionatori e responsabili acquisti, tecnici della vendita e della distribuzione e tecnici dell’organizzazione di fiere e convegni.

PIANO DI STUDI

I Anno
Letteratura italiana – 12 crediti
Sociologia della moda I – 6 crediti
Antropologia e antropologia della moda – 12 crediti
Economia e gestione d’impresa – 6 crediti
Storia dell’arte moderna – 12 crediti

II Anno
Storia della televisione – 6 crediti
Storia dell’arte contemporanea – 6 crediti
Storia del cinema – 6 crediti
Storia contemporanea – 6 crediti
Disegno II – 6 crediti
Lingua inglese e inglese della moda – 12 crediti
Disegno industriale I – 6 crediti

Due insegnamenti a scelta tra
Storia del teatro contemporaneo – 6 crediti
Modello virtuale e rendering – 6 crediti
Diritto privato – 6 crediti
Marketing della moda – 6 crediti

III Anno
Disegno III – 12 crediti
Disegno Industriale II – 6 crediti
Abilità informatiche e telematiche – 2 crediti

Due insegnamenti a scelta tra
Disegno I (con elementi di disegno industriale) – 12 crediti
Web marketing – 6 crediti
Psicologia del lavoro – 6 crediti
Design degli interni – 6 crediti
A scelta dello studente – 12 crediti
Tirocini e/o laboratori (oppure seminari, workshop e simili) – 10 crediti
Prova finale – 6 crediti

Insegnamenti a scelta dello studente (oppure a un altro delle facoltà non sostenuto in precedenza)
Storia moderna – 6 crediti
Letteratura italiana e contemporanea – 6 crediti
Storia contemporanea II – 6 crediti
Sociologia della letteratura – 6 crediti
Estetica – 6 crediti
Sociologia della moda II – 6 crediti
Istituzioni di regia – 6 crediti
Teoria e prassi degli audiovisivi – 6 crediti
Archivistica, bibliografia e biblioteconomia – 6 crediti

Laboratori a scelta
Laboratorio di scrittura – 2 crediti
Laboratorio di lettura dell’immagine – 2 crediti
Laboratorio di lettura dell’opera d’arte – 2 crediti